Blog

Come si montano le tegole portoghesi sul tetto?

dettaglio

Cerchiamo di chiarire alcuni dubbi legati a come si montano le tegole portoghesi sul tetto. Vanno fissate? Si può avere un tetto ventilato in tegole portoghesi? Quale è il sistema migliore? Rispondiamo a queste domande..

Le tegole portoghesi, grazie alla loro forma particolare, composte da una parte piana a cui segue una parte curva, possono per forma incastrarsi una sull’altra alle estremità. Tuttavia questo appoggio non basta per realizzare un manto resistente, impermeabile e ventilato, servono dei sostegni. I metodi più diffusi per la posa delle tegole sul tetto sono: la listellatura ed il sistema puntiforme AERtetto.

Posa con listelli

Il montaggio attraverso l’utilizzo di listelli, la listellatura, è forse uno dei metodi più diffusi, il quale però presenta delle soluzioni superate, tecnologicamente, o non del tutto efficaci nel tempo. Come si montano le tegole portoghesi con la listellatura non è diverso dal sistema per i coppi. Per prima cosa si procede al fissaggio dei listelli, in maniera ordinata, tramite chiodatura, per i quali è necessario un piano omogeneo e portante. Successivamente si procede con la posa ed il fissaggio delle tegole. Le tegole portoghesi, nella porzione posteriore dell’estradosso sono dotate di naselli, i naselli agevolano l’ancoraggio ai listelli che vengono poi fissate tramite chiodi o viti. Nei punti perimetrali della falda è bene predisporre delle scossaline contromuro, evitando raccordi tra laterizio e parete con sigillanti come malta o a base di silicone. La porzione di scossalina che andrà a coprire il laterizio dovrà essere più lunga così da evitare infiltrazioni dovute all’acqua proveniente dal basso per effetto del vento. Per evitare errori banali di montaggio è bene informarsi o rivolgersi ad operai professionisti.

Grazie alla predisposizione di una camera d’aria sottomanto, data dal rialzo del listello, aumenta il comfort termico dell’abitazione e anche il tetto durerà di più. La micorventilazione è un requisito che deve essere presente per norma (UNI 9460:2008 “Coperture discontinue – Istruzioni per la progettazione, l’esecuzione e la manutenzione di coperture realizzate con tegole di laterizio o calcestruzzo”) per questo la funzione dei listelli.

I punti critici di questo sistema sono:

  • Necessità di precisione durante la posa dei listelli ed il bisogno di superfici planari
  • Foratura della guaina in corrispondenza dei fissaggi dei listelli
  • Foratura delle tegole per fissarle al listello
  • Discontinuità del passaggio dell’aria sotto tegola

Oltre ad un aggravio di peso alla struttura.

Sistema AERtetto

AERtetto è un sistema per la posa a secco di coperture in coppi o tegole portoghesi e per la creazione contestuale di una camera di ventilazione sottocoppo: con AERcoppo® per i coppi e AERtegola® per le tegole portoghesi. Grazie all’utilizzo di appositi Piedini di rialzo ed ancoraggio delle tegole portoghesi e similari, AERtegola® è il sistema brevettato per montare tegole portoghesi sul tetto evitando molti problemi, presenti in altri sistemi, e garantendo una ventilazione continua sottotegola. Questo sistema per la posa delle tegole sul tetto si contraddistingue per l’utilizzo del caratteristico piedino di appoggio e rialzo, che viene semplicemente incastrato sulla tegola ed appoggiato all’ultimo strato del tetto, non fissato!

La parte portante è rappresentata da una griglia in acciaio, anche con funzione di parapassero, fissata lungo la line di gronda, alla quale si posano tramite dei ganci le tegole della prima fila. A seguire, dalla linea di gronda al colmo, si procede con l’appoggio tegola dopo tegola, fila dopo fila, con il completamento del manto. Arrivati al colmo ci sarà un’ulteriore griglia forata per permettere la fuoriuscita dell’aria.

È interessante approfondire che anche le garanzie offerte dai produttori di tegole sono subordinate al rispetto delle indicazioni e prescrizioni tecniche contenute nella Norma UNI 9460:2008:

“[…] La garanzia è subordinata ad una corretta posa in opera del prodotto […] in ogni caso, nel rispetto delle normative vigenti (UNI 9460, …)”

“[…] Non sono coperti dalla presente garanzia difetti […] dovuti a: […] inosservanza delle istruzioni/prescrizioni tecniche per la posa in opera contenute nel manuale di posa ANDIL e nella norma UNI 9460:2008 […]”

“[…] La garanzia risulterà valida solo se le tegole ed i coppi saranno stati montati in conformità alla norma UNI 9460 […]”

“[…] La posa deve rispettare la norma UNI 9460/08 […]”

Con questo significa che effettuare fori sui coppi, effettuare fori sulla guaina e l’utilizzo di malte o schiume fanno venir meno la garanzia dei materiali stessi. Osservati questi estratti dalla norma ci si indirizza verso un sistema piuttosto che un altro

Sistemi a confronto:

Il sistema AERtegola®, con un rialzo puntiforme permette una ventilazione di 650 cm2/m, la listellatura con un rialzo costante di 4 cm permette una microventilazione di 225 cm2/m.

Questa domanda, ovvero come si montano le tegole portoghesi sul tetto, vi si porrà sia quando costruite casa sia quando andate a intervenire su un tetto esistente. La scelta del procedimento da seguire dipenderà da molti fattori ma una volta scelto influirà molto, in positivo o in negativo, sulla tenuta della copertura nel tempo e sul benessere dell’edificio stesso.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn