CASI DI SUCCESSO

Pagine della storia d’Italia, Palazzo del Podestà

Un intervento delicato e complesso, un bene unico come il Palazzo del Podestà di Faenza con una storia in continua evoluzione, un edificio sottoposto ad un progetto di riqualificazione integrato, nel quale grande attenzione è stata dedicata al tema delle coperture. AERcoppo® è stato scelto per riqualificare il tetto di una porzione del palazzo, tornata oggi al suo antico splendore dopo un attento progetto di restauro.

Da un lato il vescovo, dall’altro la Signoria e dall’altro ancora il Popolo. Si può riassumere così l’impianto planimetrico della piazza principale a Faenza, sulla quale si confrontano ancora oggi il Palazzo del Comune e il Palazzo del Podestà. Beni architettonici di assoluto valore, testimoni concreti della storia e delle mille trasformazioni del nostro Paese, come ben esprimono le diverse anime e le differenti porzioni degli edifici. Proprio sul Palazzo del Podestà è tutt’ora in corso un ampio progetto di riqualificazione e restauro che interessa il complesso nella sua interezza, sia per quanto riguarda gli aspetti conservativi e di tutela delle opere artistiche, sia sotto l’aspetto funzionale e strutturale, per restituire alla comunità e al territorio uno spazio efficiente e sicuro.

La complessità dell’intervento era dettata dalle caratteristiche architettoniche dell’edificio, dall’alternanza di volumi diversi per epoca e sistemi costruttivi, dal doversi confrontare con un mix eterogeneo, sul quale intervenire dopo un’attenta analisi e una valutazione puntuale delle diverse criticità, cercando di risolvere ogni aspetto legato alle singole parti nell’ottica di un miglioramento generale delle condizioni del complesso, da considerare in modo unitario. Se da un lato infatti occorreva tutelare e riportare alla piena efficienza il grande Salone dell’Arengo, dall’altra era necessario intervenire sugli spazi annessi e di servizio e infine, ma non di minore importanza, progettare e realizzare ex novo la scala di sicurezza. Non si trattava quindi di intervenire con un unico pacchetto tecnologico su tutta la struttura ma al contrario di identificare per ogni porzione del complesso quali potessero essere i sistemi e le soluzioni specifiche più indicate.

Con la collaborazione di:

Progettista:
Arch. Raffaella Grillandi - Comune di Faenza

Direttore dei Lavori:
Arch. Claudio Coveri - Comune di Faenza

Impresa esecutrice:
I.M.E. s.r.l. - Modena (MO)

Periodo dei lavori:
2020

Dati tecnici progetto:

Superfice:
400 m2

Pendenza:
40%

 

AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020
AERcoppo® per il Palazzo del Podestà di Faenza (RA), 2020

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn