Rassegna stampa

MODULO

“AERtetto per Palazzo Scaligero ”

dettaglio

FEBBRAIO 2018

La casa editrice BE-MA Editrice, con la sua rivista “Modulo” nel numero 411 di gennaio-febbraio 2018 ha pubblicato un articolo sui lavori di restauro di Palazzo Scaligero in Corso Sant’Anastasia a Verona in cui, anche il nostro sistema di ventilazione brevettato AERcoppo®, ha contribuito alla perfetta riuscita del lavoro nonché riportato all’originale splendore la copertura oltre che alla sua massima efficienza.

Fragile, delicato, disgregato, ammalorato: sono gli aggettivi che descrivono il lato debole di Palazzo Scaligero, sono le caratteristiche di alcune parti dell’involucro edilizio che nel tempo ne hanno minato la piena funzionalità, sono i campanelli d’allarme che hanno reso necessario un intervento di recupero complesso ed articolato, un progetto importante di riqualificazione che ha interessato diversi aspetti, tra cui quello della copertura, senza dubbio il più significativo.

In origine, nel XIV secolo, fu la residenza della famiglia Scaligera, oggi, nel XXI secolo, è sede della Provincia e Prefettura di Verona. In mezzo una storia gloriosa ma tormentata, che coincide con quella del nostro paese, fatta di aggiunte, integrazioni dell’impianto originale, parziali demolizioni, occupazioni indebite degli spazi e molto altro ancora. La più devastante fu quella da parte dei Francesi nel 1796 che lo resero quasi fatiscente. Fu ristrutturato nel 1810 dal prefetto napoleonico che lo suddivise in tre piani, uniformando l’altezza dei solai e cancellando le decorazioni delle pareti e dei soffitti lignei. Il fronte manterrà questa fisionomia durante il go-verno austriaco (1814-1865) e, solo dopo il passaggio del Palazzo (1871) alla Provincia e lo sgombero degli uffici comunali, si poté dare avvio alle iniziative di restauro che gli conferiranno l’aspetto odierno.

Oggi, a distanza di più di due anni dalla definitiva messa in opera delle prime coperture del complesso, appare evidente come le soluzioni adottate abbiano soddisfatto appieno gli obiettivi del progetto, che le soluzioni di AERtetto abbiano consentito di dar vita ad un tetto sicuro, leggero, performante, in grado di traghettare il Palazzo Scaligero nel futuro.

Clicca l’anteprima della copertina della rivista MODULO per visualizzare l’articolo completo.

articolo

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn